Wulf Dorn: L'ossessione

ūüďĆ Lecce, 3 luglio 2022

L'ossessione

di: Wulf Dorn


Titolo originale: Trigger II: Intrusion

Formato: Kindle (1912 KB)

Pagine: 360

Editore: Corbaccio (3 giugno 2021)

ASIN: B093C7RZFN


Data di acquisto: 3 giugno 2021

Letto dal 24 giugno al 3 luglio 2022


  • Sinossi

Dopo 10 anni di attesa, tornano i protagonisti de La psichiatra

Che fine ha fatto Ellen Roth?

Mark Behrendt è uno psichiatra con due vite, quella di prima e quella di adesso. Prima lavorava alla Waldklinik di Fahlenberg, prima aveva Tanja, il suo amore. Adesso vive e lavora a Francoforte. In mezzo un inspiegabile incidente d'auto in cui Tanja è morta, e la nebbia dell'alcolismo in cui è precipitato e da cui l'ha aiutato a salvarsi un'amica: Doreen. Ed è a cena da lei quando qualcuno bussa alla porta e Doreen va ad aprire: è l'ultima cosa che Mark ricorda. Si risveglia intontito, Doreen è scomparsa. Poco dopo riceve una telefonata. Se vuole rivedere la sua amica viva deve svolgere un compito: deve trovare qualcuno e deve scoprire da solo chi. Ha esattamente 2 giorni, 9 ore e 23 minuti per riuscirci, poi la donna verrà uccisa. Comincia così una corsa contro il tempo nel tentativo di capire chi c'è dietro questa follia, che cosa lo motiva, perché ce l'ha con Mark a tal punto, e chi è la persona misteriosa da trovare. Un tassello dopo l'altro, una rivelazione dopo l'altra, Mark cerca di risolvere questo enigma mortale, eseguendo al contempo gli ordini folli di uno sconosciuto, perseguitato da un dolore indicibile e disposto a fare qualunque cosa... proprio come lui?

A dieci anni dal successo internazionale della Psichiatra, Wulf Dorn torna sul ¬ęluogo del delitto¬Ľ insieme a Mark Behrendt con un nuovo thriller avvolgente e inquietante che tiene con il fiato sospeso fino all'ultima riga.


  • L'incipit del libro

Una scena dall'inferno

Allora è così che ti senti quando perdi la ragione.

Fu questo il primo pensiero che seguì allo shock. Eh, sì, doveva essere così, non c'era altra spiegazione. Quello che aveva davanti doveva essere pura immaginazione. Una brutta allucinazione.

Ma si può sapere, per Dio, perché immagino proprio qualcosa di tanto spaventoso?

Perché il confine tra la ragione e la follia è una linea sottile, bisbigliò una voce dentro di lui. Ed evidentemente tu l'hai superato.

S√¨, questa era la spiegazione pi√Ļ ragionevole.

Era uscito di senno.

Così. Come se qualcuno avesse spostato una leva dentro la sua testa.

Per i primi diciassette anni della sua vita era stato un ragazzo intelligente e sveglio e oggi, giusto il giorno di Natale, aveva svalvolato ed era pronto per la neuro.

Possibile che fosse proprio così? Era possibile diventare pazzi all'improvviso, senza alcun preavviso?


  • La mia (brevissima) recensione

"S√¨, c'erano persone che potevano farti precipitare all'inferno, ma la strada per arrivarci la percorrevi comunque da solo. E, quando lo facevi, non eri poi pi√Ļ cos√¨ lontano dalla pazzia".

L'ossessione √® un thriller molto inquietante e pieno zeppo di suspense ed azione. √ą la prosecuzione naturale de La psichiatra, il libro d'esordio di Wolf Durn datato 2014; inoltre, visti i continui riferimenti, si collega molto bene anche a Phobia (del 2014).

In questo libro sapremo, finalmente, cosa ne è stato di Ellen Roth e Mark Behrendt dopo gli incidenti che ne hanno irrimediabilmente cambiato la vita e distrutto le carriere professionali. Sì, entrambi son tornati… ed hanno lasciato il segno!

E, visto che il finale lascia uno spiraglio aperto, credo proprio che sentiremo ancora parlare di loro…

Non era facile scrivere un sequel dell'ottimo La psichiatra, ma Dorn ci è riuscito perfettamente amalgamando ben bene azione e colpi di scena a ripetizione… e il tutto durante una incredibile corsa contro il tempo.

  • Voto: ‚≠ź‚≠ź‚≠ź‚≠ź (4 su 5)