L'epopea di GilgameŇ°

ūüďĆ Lecce, 5 marzo 2022

L'epopea di GilgameŇ°


Formato: copertina flessibile

Pagine: 166

Editore: Adelphi (29 settembre 1986)

ISBN-13: 978-8845902116


Data di acquisto: 25 febbraio 2022

Letto dal 28 febbraio al 5 marzo 2022


  • Sinossi

Con GilgameŇ°, almeno millecinquecento anni prima di Omero, si manifesta la figura dell'eroe nella letteratura, una volta per sempre. Campeggiante fra cielo e terra, confitto in una macchina cosmica che appunto in Mesopotamia venne perfezionata, √® il primo personaggio, la prima voce di singolo che ci parla. Per due terzi divino, per un terzo umano, GilgameŇ° re di Uruk vuole ci√≤ che vorranno tutti gli eroi: vincere il mostro. Ma l'eroe evoca naturalmente un doppio, un rivale che diventer√† il compagno per eccellenza: e allora appare Enkidu, l'uomo che lascia la vita selvaggia per seguire l'eroe e trovare la morte. I mostri che i due amici avevano ucciso insieme non erano dunque i soli, n√© i pi√Ļ forti. Dietro di essi, si propone un'altra sfida: la morte. Cos√¨ GilgameŇ° affronta, ormai solo, l'impresa di l√† da ogni impresa: la conquista dell'immortalit√†. Tutti gli episodi di questa epopea (i viaggi, gli scontri, le seduzioni, gli inni, i lamenti) rimangono come modello per ogni letteratura. Ogni volta che qualcosa di simile ci viene raccontato, sentiamo dall'oscurit√† la voce della storia di GilgameŇ°, il ¬ęre che conosceva i paesi del mondo¬Ľ. E ricordiamo: ¬ęEgli era saggio: vide misteri e conobbe cose segrete: un racconto ci port√≤ dei giorni prima del diluvio. Fece un lungo viaggio, fu esausto, consunto dalla fatica; quando ritorn√≤, su una pietra l'intera storia incise¬Ľ.


  • La mia (non) recensione

La dice lunga su quanto copiarono i copisti della Bibbia da questo libro…

  • Voto: ‚≠ź‚≠ź‚≠ź‚≠ź‚≠ź (5 su 5)